DaVinci Resolve: come gestire i Media (VIDEO)

Scritto da Gianmarco Capri

Scritto da Gianmarco Capri

Aprile 26, 2021

Se vuoi montare video e stai cercando un software professionale da utilizzare sicuramente DaVinci Resolve potrà essere la scelta giusta. Abbiamo già visto quali sono i migliori programmi di editing e quelli più utilizzati dai professionisti.

Ogni software ha le sue particolarità e così come un libro non si giudica dalla copertina, anche un montatore o Video Content creator non può essere giudicato in base al software che utilizza.

Ognuno può scegliere il programma che più si avvicina al proprio modo di lavorare, alle proprie necessità, anche se nel mercato dell’audiovisivo e della post-produzione sono tre i software professionali più utilizzati (ecco quali).

Fatta questa premessa vediamo come gestire i Media su DaVinci Resolve.

L’interfaccia di DaVinci Resolve

Entrati all’interno di DaVinci Resolve la prima cosa da comprendere è la sua interfaccia. Spostiamoci quindi dalla Media page alla Edit page semplicemente con un clic. La prima cosa da fare è comprendere le caratteristiche di questa schermata.

Come in tutti i software di montaggio che si rispetti, l’edit page è composta da alcuni elementi classici.  Un source viewer, ossia un monitor sorgente all’interno del quale è possibile caricare le clip video per guardarle e poi selezionare ciò che vogliamo montare.

Una timeline all’interno della quale andremo ad inserire le clip che vogliamo montare.

Un timeline viewer, ossia un secondo monitor in cui potremo poi osservare il montaggio di clip che abbiamo effettuato all’interno della timeline stessa.

Oltre a questi tre elementi abbiamo tutta una serie di icone che possono essere semplicemente attivate tramite un clic.

I 3 elementi fondamentali della Edit page sono:

Il media pool, effects library, edit index e sound library. La prima icona ci permette di aprire all’interno anche dell’edit page, il media pool che al suo interno contiene principalmente il materiale che andremo a montare. Ma non solo.

È importante tenere sotto controllo questa parte dell’interfaccia, perché così riusciremo a gestire le clip, sia video che audio, ma soprattutto anche le timeline.

In questo modo avremo il pieno controllo del progetto che stiamo montando.

L’effects library come dice il termine è l’archivio di tutti i nostri effetti.

In realtà quando si parla di effetti su DaVinci Resolve si fa riferimento a molti elementi diversi che troviamo all’interno del toolbox, OpenFX e audioFX.

Il toolbox è la voce più ricca e al suo interno troviamo le transizioni video e audio, i titoli, alcuni elementi da generare e alcuni effetti.

Poi ci sono  quelli che il programma chiama filtri e gli effetti di fairlight.

L’edit index è invece l’elenco di tutte le operazioni svolte.

Sound library è invece è una raccolta di suoni gratuita messa a disposizione da DaVinci Resolve.

Passiamo ora al lato destro della schermata, dove troviamo le icone di mixer, metadata e inspector.

La prima è molto importante perché ci permette di visualizzare il meters e il mixer.

Limitiamoci a dire che il primo tool serve per comprendere i livelli audio del nostro video, con una scala in Db, mentre il mixer può essere utilizzato per agire concretamente sulle nostre tracce.

La tab metadata invece è utile per conoscere tutte le caratteristiche delle nostre clip.

Una volta che ho selezionato il mio materiale all’interno di questa parte dell’interfaccia si possono leggere tantissime informazioni interessanti.

 

Consulta la guida gratuita su DaVinci Resolve (clicca qui)

Sicuramente la prima parte, quella che salta subito all’occhio, contiene i metadata più interessanti. Li dobbiamo considerare come le caratteristiche interne del file stesso. Codec, frame rate, risoluzione, codec audio, frequenza di cambiamento e canali.

Ma ora siamo nella modalità default, come ci indica il comando con i tre puntini. Se clicchiamo su questa icona con una freccia verso il basso potremmo selezionare quelli che più ci interessano nella parte successiva.

Altra tab molto importante è l’inspector. Se facciamo clic sull’ultima icona riusciamo ad estendere il tutto fino alla timeline. Questo vale per tutte le schermate.

L’inspector ci permette di fare tante cose, dal controllo di alcune variabili della clip, fino a delle funzioni più avanzate. Il menu è diviso per video, audio, effetti, transizioni, immagini e file.

La prima cosa che notiamo sul source viewer poi è una serie di icone che servono proprio per gestire le clip al suo interno. Sono dei comandi piuttosto semplici: il play e il play reverse, per mandare in play la clip, lo stop per fermarla, il go to first o last frame per spostarci alla fine o all’inizio ed infine il play loop.

Il loop funziona solo quando andiamo a definire una porzione di questa clip che useremo per il nostro montaggio. Questo segmento viene definito semplicemente in e out.

Per posizionare un in e out possiamo utilizzare i comandi mark in e out nella parte destra della nostra source. Oppure ancora più facilmente, usare i tasti I e O sulla tastiera. Una volta scelto il nostro segmento potremo visualizzarlo in loop. Premiamo l’icona, che rimarrà arancione e andiamo su play.

Altro comando interessante è il match frame che permette di trovare il punto esatto della all’interno della nostra selezione. Ma per comprendere bene il tutto dobbiamo trascinare una clip in timeline.

Lo faremo in modo manuale, con un semplice drag n drop. Ora posizioniamo l’indicatore su un punto particolare della clip stessa. Se premo match frame, Resolve ritrova esattamente lo stesso frame all’interno del source viewer.

Scopri di più su DaVinci Resolve Mastery (clicca qui)

Accedi alle guide gratuite (entra nella community di Montalo)

Sound Design con Premiere: TEORIA E PRATICA

Sound Design con Premiere: TEORIA E PRATICA  Nel video di oggi ti parlo di Sound Design con...

Black Friday: consigli contro gli acquisti inutili

Black Friday: consigli contro gli acquisti inutiliIl Black Friday è ormai alle porte (scopri le...

Paper Transition su Premiere Pro

Paper Transition su Premiere ProNel video ti oggi ti insegno le Paper Transition ( Paper Cut...

Il tuo film indipendente al cinema: 9 consigli pratici

Il tuo film indipendente al cinema: 9 consigli praticiNon giriamoci intorno: il sogno di tutti i...

Premiere Pro 2022: tutte le novità

Premiere Pro 2022: tutte le novitàPremiere Pro 2022 è arrivato. Adobe ha presentato qualche giorno...

Slowmotion con Premiere Pro: tutti i segreti

Slowmotion con Premiere Pro: tutti i segretiQual è il modo migliore gestire e realizzare uno...

Come tagliare i video su Premiere Pro

Come tagliare i video su Premiere ProQual è il modo migliore per tagliare un video su Premiere...

Sottotitoli automatici: Speech to Text con Premiere Pro

Sottotitoli automatici: Speech to Text con Premiere Pro   Se montate video almeno una volta...

Come girare un video con il proprio smartphone

Come girare un video con il proprio smartphoneUn video oggi può essere realizzato in molti modi...

Come creare una composizione su After Effects

Come creare una composizione su After Effects   Nel mondo dell’audiovisivo la motion graphics...

Cosa Aspetti? Montalo!

Entra nella Community per accedere alle risorse gratuite sul montaggio!

 

Cosa Aspetti? Montalo!

 

Articoli recenti

Arancia Meccanica torna al cinema 50 anni dopo

Arancia Meccanica torna al cinema 50 anni dopo

Arancia Meccanica torna al cinema 50 anni dopo È passato mezzo secolo da quando, il 19 dicembre del 1971, arrivava nelle sale americane Arancia Meccanica, capolavoro di Stanley Kubrick pietra miliare della storia del cinema. Proprio per festeggiare al meglio il 50°...

Pensiero creativo: ecco come svilupparlo

Pensiero creativo: ecco come svilupparlo

Pensiero creativo: ecco come svilupparloNel mondo ci sono milioni di persone che ogni giorno scommettono sul proprio talento e riescono a vivere delle proprie passioni. Sono dei sognatori, dei creativi, delle persone che si emozionano raccontando storie, producendo...

Black Friday: consigli contro gli acquisti inutili

Black Friday: consigli contro gli acquisti inutili

Black Friday: consigli contro gli acquisti inutiliIl Black Friday è ormai alle porte (scopri le nostre promozioni) e moltissimi creator sono pronti a mettere mano al portafoglio. Il rischio di acquistare materiale e attrezzatura inutile è grande quindi fai molta...