In che modo è possibile sviluppare il pensiero creativo?

Abbiamo trattato questo argomento in precedenza, ma oggi vogliamo approfondire le sue fasi.

Conoscerle le fasi del pensiero creativo è molto importante per impararlo a sviluppare. Wallas (1921) studioso e autore di un resoconto dei racconti di scienziati e artisti che gli sono serviti per comprendere le fasi attraverso le quali si arriva a soluzioni creative. Lo studioso sostiene che le persone creative raggiungono la soluzione attraverso 4 fasi: la preparazione, l’incubazione, l’illuminazione e la verifica.

Vediamo insieme le loro caratteristiche.

Le 4 Fasi del pensiero creativo:

1) La preparazione:

Durante la prima fase la persona lavora assiduamente al problema: raccoglie informazioni, riflette sui fatti, esamina il problema da più punti di vista, ma la soluzione continua a sfuggirli. Di solito la persona mette il problema da parte perché troppo frustante.

Gutenberg (l’inventore della stampa) per esempio voleva produrre la Bibbia a basso costo. Conosceva già diversi modi di stampare con i blocchi di legno, ma l’incisione di lettere su blocchi di legno era lenta e laboriosa.

 2) L’incubazione:

Nel secondo step il problema viene accantonato e la persona si impegna in altre attività pur continuando a pensare di tanto in tanto al problema.

Tornando all’esempio di Gutenberg erano presenti tutti gli elementi della soluzione ma il processo di stampa a cui pensava era ancora quello per sfregamento, come nella stampa con i blocchi di legno e questo lo portò su un binario morto.

 3) L’illuminazione:

Spesso l’insight che porta alla soluzione emerge improvvisamente. Nel caso si Guttenberg dopo mesi di blocco, durante la vendemmia si fermò ad osservare un torchio.

Mettendo insieme il principio della fusione dei caratteri e quello del torchio della vinificazione ebbe l’idea giusta: la macchina da stampa.

 4) La verifica:

Mettere alla prova la soluzione per vedere se funziona effettivamente. Per ogni idea che ha successo ce ne sono centinaia che per un motivo o per un altro non funzionano.

Questo applicato al mondo video e del filmmaking capita spesso. Pensiamo di avere l’idea più originale di tutti ma poi tradotta per immagini non riesce a colpire il nostro pubblico come avremmo voluto.

Gli esempi di persone creative di successo:

Lo psicologo D. Mac Kinnon ha condotto negli USA degli studi dove ha cercato di individuare le caratteristiche che gli individui creativi avevano in comune tra loro. Il risultato è stato che queste persone erano state educate sin da piccoli ad essere responsabili ed indipendenti, non erano state soffocate dall’amore materno o da genitori autoritari, spesso avevano cambiato città o paese, arricchendosi così con una varietà di culture. A scuola ottenevano voti alti solo nelle materie di loro gradimento ed erano portate ad essere più solitarie ed introverse delle altre.

E. Fromm sosteneva che l’atteggiamento creativo ha bisogno di determinate capacità:

Essere perplessi: cogliere gli aspetti nuovi dell’ambiente circostante o di chi sa vederlo sotto una nuova luce;

Essere concentrati: la distrazione è inconciliabile con l’atto creativo;

L’esperienza dell’io: il senso profondo che si prova quando ci si rende conto di aver creato qualcosa;

Accettare il conflitto: saper affrontare giudizi negativi e proseguire verso la propria convinzione.

Conclusioni:

Le storie di persone che hanno avuto successo ce lo dimostrano.

Sono diversi i fattori che entrano in gioco quando si cerca di comprendere come si sviluppa il pensiero creativo. Giocano un ruolo fondamentale in questo senso  l’ambiente familiare, l’ambiente scolastico, il rapporto con i coetanei e molti altri.

Al primo posto troviamo le condizioni di sicurezza psicologica. Solo il bambino e quindi l’uomo che ha intorno a sé un’atmosfera stabile e di incondizionata accettazione può dare libero sfogo alle sue capacità creative.

Altri studi (Turff, Grigorenko e Stenberg per esempio) hanno dimostrato l’importanza del pensiero analitico, creativo e pratico. In questo gioca un ruolo fondamentale il ruolo del problem solving: trovare una soluzione resta il modo migliore per sviluppare un pensiero creativo.

 

Vuoi imparare a realizzare video di valore?

👉 SCOPRI di più sui nostri CORSI.

Cosa Aspetti? Montalo!

Entra nella Community per accedere alle risorse gratuite sul montaggio!

 

Cosa Aspetti? Montalo!

 

Articoli recenti

Sceneggiatore vs Soggettista: facciamo chiarezza

Sceneggiatore vs Soggettista: facciamo chiarezza

Il mondo della pre-produzione e produzione cinematografica è costituito da terminologie che permettono ai professionisti di “parlare la stessa lingua”. Abbiamo già in precedenza visto quanto sia importante conoscere il linguaggio cinematografico e tutte le nozioni...

Corsi di Montaggio Video per l’editing professionale

Corsi di Montaggio Video per l’editing professionale

Introduzione al Montaggio dei Video Il Montaggio Video è ormai un’attività indispensabile per tutti coloro che vogliono realizzare video professionali e in grado di attirare l’attenzione del proprio pubblico. Per questo motivo l’Academy di Montalo propone diversi...

Transizioni Ep. 2: Transition gratis con Premiere Composer

Transizioni Ep. 2: Transition gratis con Premiere Composer

Transition con Premiere Composer Quante volte hai desiderato un pacchetto di transizioni che fosse facile da usare, gratis e soprattutto ben fatto? Secondo me sempre, ma sono difficili da trovare. Nel video di oggi ti farò vedere come scaricare un plug in per Premiere...