La sceneggiatura all’americana, all’italiana o alla francese?

Scritto da Silvio Laccetti

Scritto da Silvio Laccetti

Novembre 3, 2020

 

Il processo di lavorazione di un video segue varie fasi. Abbiamo visto quali sono quelle classiche e quali sono le dieci fasi fondamentali per realizzare un video. Molto dipende dalla tipologia di video che si vuole realizzare e di quale video si ha veramente bisogno.

Se guardiamo al processo di lavorazione cinematografia, la scrittura della sceneggiatura, attività chiave in fase di pre-produzione, è fondamentale per conoscere realmente il film che si andrà a realizzare. Qualche mese fa abbiamo visto quali sono i modelli per realizzare uno script video mentre oggi vediamo quali differenze ci sono tra la sceneggiatura all’americana, all’italiana e alla francese.

La sceneggiatura è un testo destinato ad essere girato o filmato, e diventare un film. Può nascere da idee originali, oppure essere basata su romanzi, testi teatrali o altre sceneggiature.

Esistono 3 modelli di sceneggiatura:

Sceneggiatura all’italiana: il testo è diviso in due parti, a sinistra c’è la parte descrittiva, ovvero le didascalie mentre a destra compaiono i dialoghi dei personaggi. Altra caratteristica è che si cambia pagina ad ogni cambio scena.

Sceneggiatura all’americana: dispone sia le didascalie che i dialoghi nella parte centrale del foglio; le didascalie ne occupano tutta la larghezza, mentre i dialoghi vengono disposti al centro, incorporati in un margine ridotto.

Sceneggiatura alla francese: una via di mezzo tra gli altri due modelli. Disponendo in alto al centro una parte descrittiva e in basso a destra la parte coi dialoghi. È comunque la meno usata delle tre.

Oggi, però, il modello più utilizzato è proprio quello all’americana, che offre una migliore leggibilità. Nel modello americano il font obbligatorio è il Courier corpo 12. I nomi dei personaggi e le intestazioni delle scene vengono scritti tutti in maiuscolo. Nell’intestazione bisogna scrivere il luogo nel quale la scena è ambientata, se si svolge in esterni o in interni e alla luce di giorno oppure di notte. Le didascalie tendono a descrivere ambienti e azioni in modo chiaro e sintetico.

Vuoi saperne di più?

Scopri i nostri corsi (entra nell’Academy)

Cosa Aspetti? Montalo!

Entra nella Community per accedere alle risorse gratuite sul montaggio!

 

Cosa Aspetti? Montalo!

 

Articoli recenti

Arancia Meccanica torna al cinema 50 anni dopo

Arancia Meccanica torna al cinema 50 anni dopo

Arancia Meccanica torna al cinema 50 anni dopo È passato mezzo secolo da quando, il 19 dicembre del 1971, arrivava nelle sale americane Arancia Meccanica, capolavoro di Stanley Kubrick pietra miliare della storia del cinema. Proprio per festeggiare al meglio il 50°...

Pensiero creativo: ecco come svilupparlo

Pensiero creativo: ecco come svilupparlo

Pensiero creativo: ecco come svilupparloNel mondo ci sono milioni di persone che ogni giorno scommettono sul proprio talento e riescono a vivere delle proprie passioni. Sono dei sognatori, dei creativi, delle persone che si emozionano raccontando storie, producendo...

Black Friday: consigli contro gli acquisti inutili

Black Friday: consigli contro gli acquisti inutili

Black Friday: consigli contro gli acquisti inutiliIl Black Friday è ormai alle porte (scopri le nostre promozioni) e moltissimi creator sono pronti a mettere mano al portafoglio. Il rischio di acquistare materiale e attrezzatura inutile è grande quindi fai molta...