Sony Alpha A1: ecco la “The One”

Scritto da Montalo

Scritto da Montalo

Gennaio 26, 2021

 

Sony non si lascia attendere e annuncia la nuova Sony Alpha A1 già annoverata tra le migliori novità di questo 2021.

Annunciata il 26 gennaio ha già creato l’effetto desiderato ed il perchè è comprensibile viste e considerate le caratteristiche che propone sia per il mondo fotografico che video.

Visto e considerato che sono tante cerchiamo di fare una sintesi e ve le proponiamo di seguito.

la nuova sony a1
  1. Massima risoluzione a 30 fotogrammi al secondo con 50,1 megapixels che permette di arrivare fino a 155 RAW compressi e 165 JPEG in quanto a profondità.
  2. sensore Full Frame Exmor RS retroilluminato e di tipo stacked, con memoria integrata, di nuovo design, con un nuovo otturatore elettronico che minimizza la distorsione dei soggetti ad alta velocità, con un sistema di stabilizzazione a 5 assi da 5,5 stop. Sempre riguardo al sensore il nuovo otturatore permette porter scattare senza problemi di banding in contesti indoor e per la prima volta anche con i flash (flash sync a 1/200s).
  3. Mirino elettronico con pannello OLED da 9.44 milioni e che lavora a 240 fps con display posteriore basculante, touch, diagonale da 3″ e risoluzione da 440.000 punti.
  4. Possibilità di registrare in 8K a 30p e di registrare con in 4K 120p 10 bit 4:2:2 sia in Long-GOP sia in Intra (All-I). I video 4K sono registrabili anche in modalità ritaglio Super 35mm, in questo caso operando un oversampling a 5,8K. I video 8K sono registrati in oversampling a 8,6 K e memorizzati in formato XAVC HS 4:2:0. Multi slot per schede di memoria SD (UHS-I/II) e schede CFexpress tipo A. Su uscita HDMI è possibile inoltre estrarre un flusso video RAW a 16 bit.
  5. Troviamo le opzioni S-cinetone e Creative Look. A livello di sensibilità ci si può muovere tra ISO 100-32.000.
  6. Con la porta USB è possibile sfruttare la connessione 5G degli smartphone Xperia e inviare le foto in redazione o alle agenzie anche senza fili in modo super rapido. Sony ha integrato anche un formato Light JPEG, per diminuire il peso dei file, oltre al formato ad alta efficienza a 10 bit HEIF.

Ora la domanda che vi state facendo sicuramente sarà: “Sì, ma quanto costa?”

Da marzo sarà disponibile ad un prezzo di listino di €7.300.

Cosa ne pensi?

Pensi che la comprerai?

Faccelo sapere nei commenti

 

Cosa Aspetti? Montalo!

Entra nella Community per accedere alle risorse gratuite sul montaggio!

 

Cosa Aspetti? Montalo!

 

Articoli recenti

Video UGC: cosa sono e perché tutti li utilizzano

Video UGC: cosa sono e perché tutti li utilizzano

Introduzione ai Video UGC Se ti occupi Video o vuoi entrare nel mondo dell’audiovisivo avrai sentito almeno una volta nella vita parlare dei Video UGC. Gli User-Generated Content (UGC) stanno rapidamente guadagnando terreno come parte essenziale delle strategie di...

6 motivi per usare CapCut: la soluzione per Video Ugc e Video Ads

6 motivi per usare CapCut: la soluzione per Video Ugc e Video Ads

Introduzione a CapCut Nel mondo in continua evoluzione del video marketing CapCut si è affermato come uno strumento indispensabile per chiunque voglia creare contenuti video di alta qualità. La sua popolarità è cresciuta in modo significativo grazie alla sua...

Piano sequenza vs Long Take: facciamo chiarezza

Piano sequenza vs Long Take: facciamo chiarezza

Introduzione alla differenza tra Piano sequenza e Long Take Nel mondo del cinema e in quello della produzione audiovisiva in generale ci sono due termini che spesso vengono utilizzati come fossero dei sinonimi: piano sequenza e long take. Entrambi si riferiscono a...